A Natale la dieta può reggere? 10 spunti per sopravvivere al Natale con serenità

18 Dic
dicembre 18, 2014

Quanti giorni dura il Natale?
Uno solo? ma prima ci sono le cene di auguri, la vigilia, Santo Stefano per gli avanzi e poi quest’anno ci sono le domeniche in mezzo e poi subito capodanno…..una via crucis più che un Natale per chi ha intrapreso un percorso di dieta.
E allora la vera, grande tentazione sarebbe rimandare tutto al 7 di gennaio.
Ma quante volte lo hai già fatto, quante volte hai detto “so che dovrei….ma tutto mi è contro, tutti mi remano contro”
E allora proviamo a mettere a fuoco qualche piccolo trucco per vivere questo periodo con serenità
1. le feste sono feste, non sovraccaricarti di impegni, di cose da fare, di pranzi o cene da preparare.
2. Ritagliati sempre il tempo per il pranzo, per la cena e per fare un po’ di attività motoria
3. stare a tavola non significa per forza mangiare
4. puoi consentirti un dolce o un piatto speciale, è meglio se programmi prima cosa e quanto aiutandoti con gli schemi o contattando lo specialista di riferimento (dietista, dietologo).
5. se ti sembra di mangiar troppo, non drammatizzare. Riprendi lo schema senza pensare di dover ridurre le porzioni o saltare i pasti
6. se gli altri mangiano noccioline, puoi mangiare un frutto a pezzetti. Dura più a lungo
7. ti spiace rinunciare al panettone, ma una fetta ti sembra troppo: concediti mezza fetta.
8. inizia a pranzare solo quando sei seduto. Non anticipare con pane, focaccia o grissini
9. non si discute di argomenti tristi o pesanti a tavola. la fame nervosa è in agguato. Se capita, alzati il prima possibile e fatti una passeggiata
10. stai sul presente. Cerca di godere dei gusti e delle situazioni che stai vivendo adesso

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *