Scritto sul corpo

22 Giu
giugno 22, 2014

122014-06-22-16-25-11--20854395862014-06-22-16-25-53--716907426

Davanti all’irrazionalità della vita umana, al ripetersi periodico di errori già commessi, il corpo oppone attraverso l’amore l’unica forma di resisenza possibile: alla distruzione dell’ambiente come alla irrazionalità e alla violenza brutale delle ideologie. 

Il corpo è oggi il nostro estremo campo di battaglia, perché dobbiamo viverer nel nostro corpo, e non è facile. Il corpo è la casa, la vera casa. La violenza che ci circonda, nel nostro mondo, è soprattutto una violenza sui corpi. Persino internet tende a smaterializzare, a farci perdere il rapporto vitale con noi stessi.

Mario Baudino

La Stampa, 22 giugno  2014,  pag. 27

Il corpo come campo di battaglia e come casa, come esterno e come interno, luogo sicuro, ma anche di contatto e scontro.

Il corpo, per questa duplicita’ intrinseca, è costantemente soggetto a tensioni che si manifestano in comportamenti  o si sentono con emozioni e stati fisici.

Il corpo è da vivere perchè è vivo, perchè è in costante evoluzione e ci obliga al presente, al qui ed ora.

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *